San Sperate Sardegna: info, news ed eventi del Paese Museo e delle Pesche in provincia di Cagliari e nel Sud della Sardegna

San Sperate tra tradizione agricola e arte contemporanea

Venti chilometri dividono San Sperate da Cagliari. Pochi per le auto d'oggi. Tantissimi, se si guarda la storia e le tradizioni. Due mondi che vengono da lontano, dalla notte della storia, ognuno nel proprio ruolo, che si sono sempre integrati, scambiandosi cultura a piene mani. Ma anche prodotti agricoli, che a San Sperate, per la sua particolare morfologia, piena d'acqua, crescono con particolare intensità. Insomma, un paese San Sperate, che è cresciuto nella pianura, pieno di biciclette, e di murales e di pesche. Pesche, tante pesche, da diventare il territorio che ne produce più in tutta la Sardegna, una coltivazione che non ha origini antichissime, è stata impiantata nel secondo dopoguerra, ma che si è radicata alla svelta, perché ha portato reddito e notorietà. Una naturale appendice è stata l'organizzazione, in Luglio, della Sagra della Pesche, chi non l'ha mai vista, s'è perso qualcosa, che è davvero l'estrema sintesi di questo prodotto, bello, polposo, buonissimo. E sociale.

Ma la pesca non è l'unica peculiarità di San Sperate, l'altra, incredibile, sono i murales. Tantissimi! Dappertutto. Disegni molto colorati, che rappresentano per lo più scene agricole, San Sperate è davvero un paese agricolo nel termine più nobile, ma anche di rievocazione, di cavalli, di buoi, a sfondo sociale, di rivendicazioni, che toccano in sostanza, la vita di tutti i giorni. Tanti murales, il primo, all'ingresso in paese, ha come oggetto, un ramo di bellissime pesche, e ricorda che San Sperate è un Paese Museo. L'avvio della tradizione di murales, anche in questo caso, è molto recente, nel 1968, sulla spinta di un artista del calibro di Pinuccio Sciola, scomparso lo scorso 13 Maggio 2016, che ha portato l'idea di un'espressione sconosciuta in paese, «riqualificando», oggi si direbbe così, i muri delle case, vecchi e grigi. Dopo l'intervento di Sciola e dei suoi amici artisti, erano diventati bianchi come la calce, che era stata adoperata, pronti ad essere disegnati.

Ma che San Sperate sia un paese di tradizioni contadine lo rileva la cucina, i prodotti tradizionali, che sono, anche in questo caso, lo specchio della vita paesana. E non potevano mancare, con delle piccole variazioni, i tipici malloreddus con salsiccia, pasta arricciata e condita col pomodoro e basilico, i culirgionis, insomma i ravioli farciti, o le panadas, che esaltano la carne d'agnello e le patate. E poi i dolci, e poi i pani, come su coccoi e su civraxiu. Elencarli sarebbe davvero lungo. S'è detto della vocazione agricola di San Sperate, e quindi mai dimenticare di gustare il miele, la cui produzione di altissima qualità, è connessa con il crescente settore della floricoltura in serra.


Enogastronomia

Il miele di San Sperate – un'eccellenza nata dal coraggio e dalla passione

Il miele biologico e uniflorale di San Sperate (Sardegna – Italia), un prodotto unico in diverse varianti di gusto e dalle eccellenti caratteristiche organolettiche, assolutamente da degustare

Scopri di più →
Arte e tradizioni

San Sperate – Museo all'aria aperta della Sardegna

Con le sue atmosfere uniche, rese suggestive dai suoi caratteristici vicoli, che incorniciano i suoi famosi murales e per le sue sculture che suonano, uniche al mondo, San Sperate, nella provincia di Cagliari, costituisce una vera e propria perla per il turismo della Sardegna

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

La Sagra delle Pesche: sarà un'edizione virtuale

La Sagra delle Pesche si terrà comunque ma in formato ridotto.

Scopri di più →
Partner

Radio Super Sound - l'accendi e ti accende

Radio Super Sound
Zona Industriale Pip - 09036 GUSPINI (VS)
Tel. 070.9764507

Scopri di più →
Il territorio

Il parco di Pixinortu

Il parco di Pixinortu, circa un chilometro ad est dell'abitato di San Sperate, è un polmone d'ossigeno frequentato da podisti e ciclisti. In passato vi ha tenuto un concerto il noto jazzista Paolo Fresu.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

A scuola di coreano con Sung Gyun Cho

L'associazione Qui e Ora organizza un corso di lingua coreana, utile a chi voglia conoscere meglio questo paese dell'Estremo Oriente.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

La Festa del carciofo 2019 a due passi da San Sperate: ecco il programma

Sarà un weekend di grande gastronomia a Villasor, dove si svolgerà una festa dedicata al carciofo, tra gli ortaggi più popolari in Sardegna. Accanto agli stand culinari ci sarà anche la musica di Dancefloor Stompers e Seuinstreetband.

Scopri di più →
Partner

Agis-CAD soc. coop.va Centro Stampe Digitali

Agis-CAD soc. coop.va Centro Stampe Digitali
Via Decimo, 80 - 09026 SAN SPERATE (SU)
Tel. 348.5724679

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Torna la Festa d'Autunno: ecco il programma

A San Sperate l'autunno è nel segno dei funghi con l'esposizione di varietà sarde. Sarà poi possibile iscriversi al Corso di micologia di base e al Corso di micologia di 2° livello.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Vicino San Sperate il Digital friday con Luca De Berardinis

Venerdì 25 ottobre all'Auditorium di Cagliari ci sarà un seminario sulle tecniche SEO per rendere visibili i propri contenuti sui siti internet. Il docente sarà l'esperto Luca De Berardinis.

Scopri di più →
Eventi, feste e sagre

Lo spettacolo 'In te unde de Faber' ricorda De André

Lo spettacolo "In te unde de Faber" che avrà luogo sabato 7 settembre 2019 all'OrtoPia di San Sperate ricorderà il cantautore genovese Fabrizio De André.

Scopri di più →
Partner

Oleificio Spiga

Oleificio Spiga
V. delle Canne - Loc. Is Spinargius - 09026 SAN SPERATE (CA)
Tel. 070/9600043

Scopri di più →
Il territorio

Il mondo delle pesche di San Sperate

Un luogo magico specializzato nella produzione di pesche ma anche di albicocche, agrumi e pomodori. Un museo a cielo aperto ricco di murales, dove imbattersi anche nelle pietre sonore di Pinuccio Sciola. Ecco San Sperate, nel cuore della provincia di Cagliari.

Scopri di più →